Emergenza Neve 2012

L’ARI-RE nell’EMERGENZA NEVE: RINGRAZIAMENTI

ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI

SEZIONE DI FROSINONE E SEZIONE CIOCIARIA

L’EMERGENZA NEVE NELLA PROVINCIA DI FROSINONE E’ CONCLUSA!!!!!!!

Mercoledì 15 u.s.  la Prefettura di Frosinone ha finalmente dichiarato conclusa l’EMERGENZA NEVE nella Provincia.

Come sapete l’evento atmosferico ha duramente provato il territorio della nostra Provincia provocando ingenti danni alle abitazioni, alle strutture industriali alla viabilità ed alle popolazioni.

Come sempre succede in queste occasioni i Radioamatori della provincia hanno prontamente risposto alle richieste di mobilitazione che  sono pervenute dalle autorità competenti, installando a tempo di record una postazione radio HF/UHF/VHF (utilizzando apparecchiature di nostra proprietà) nei locali messici a disposizione dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco presso la caserma di Frosinone.

Di fatto dopo appena 40 minuti dalla richiesta nella serata di Domenica 5 Febbraio la  sala radio A.R.I.-RE (Radiocomunicazione di Emergenza) era pienamente operativa sulle frequenze prescelte e con l’utilizzo di un nostro ponte radio (R7 145.775) a copertura delle zone più inaccessibili alle comunicazioni radio.

Nel frattempo venivano allertate le postazioni radioamatoriali mobili e fisse in molti Comuni della Provincia che resesi immediatamente operative iniziavano a raccogliere le innumerevoli richieste di assistenza provenienti dai Comuni stessi e dalla popolazione.

Nella giornata di lunedì 6 veniva inoltre riattivato il nostro ponte (R6 145.750) in concomitanza con la riattivazione della rete elettrica di Campo Catino a mezzo di un generatore messo a disposizione dall’ENEL per garantire il funzionamento dei ponti installati su quel sito.

Si veniva così a creare una maglia radio a copertura di tutto il territorio della Provincia coordinata dalla nostra sala radio nell’Unità di Crisi di Frosinone.

La grandissima mole di richieste di vario tipo costringeva il coordinamento A.R.I. ad assegnare due operatori per ogni turno di 8 ore sempre operativi agli apparati.

Inoltre ad altri tre Radioamatori venivano assegnati incarichi amministrativi e/o di coordinamento in supporto al personale operativo della Sala Crisi operante nei vari settori di responsabilità.

Ai nostri colleghi Radioamatori vengono così assegnati altri compiti non propriamente inerenti le radiocomunicazioni come ad esempio :

-Monitoraggio effettivo del territorio con l’ausilio di un mezzo fuoristrada della Comunità Montana Valle del Liri ARCE, con il compito di segnalare specifiche criticità rilevate a diretto contatto con la popolazione.

Naturalmente questa unità era in costante contatto radio con la sala operativa.

-Gestione amministrativa delle richieste di materiali specifici (sale per la viabilità, badili per la neve, mezzi adatti a specifici compiti, ecc.) ad alta criticità in queste situazioni

-Gestione della modulistica necessaria al funzionamento della Sala Operativa e delle strutture connesse (Moduli per le richieste, Gestione dei Pasti, Gestione dei Pass di accesso alla Sala Operativa, documentazione per l’attestazione del servizio prestato nella Sala Operativa e/o sulle postazioni dislocate nei vari Comuni.

Le attività di cui sopra strettamente collegate al Radiantismo e non, hanno coinvolto  un grande numero di Radioamatori (38-40) tra postazioni mobili,fisse e Sala Operativa, anche coadiuvati da  4 colleghi provenienti da altre zone (Roma, Genzano, Aprilia) che ringraziamo di cuore per lo spirito di sacrificio ed abnegazione dimostrato.

Le attività descritte si sono svolte nell’arco di 10 gg dal 5 al 15 Febbraio scorso quando la Prefettura di Frosinone ha dichiarato cessata l’emergenza.

Le Sezioni A.R.I. Frosinone ed A.R.I. Ciociaria desiderano ringraziare calorosamente tutti i Radioamatori che si sono prodigati nelle attività sopra riportate in sinergia con le unità di Protezione Civile, a beneficio della popolazione della nostra Provincia, e che attraverso la loro dedizione ed abnegazione hanno certamente contribuito ad alleviare i danni ed i disagi che questo catastrofico evento naturale ha apportato ai nostri concittadini.

Frosinone 18 Febbraio 2012

I presidenti delle Sezioni A.R.I.

FROSINONE E CIOCIARIA

L’ARI-RE FROSINONE PER L’EMERGENZA NEVE IN CIOCIARIA

La sezione ARI Frosinone e la sezione ARI Ciociaria con l’ausilio di molti Radioamatori locali dislocati nei vari comuni colpiti dall’emergenza neve, stanno curando le Radiocomunicazioni di Emergenza H24, coordinando le operazioni dal centro Unità di Crisi istituito presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Frosinone. Le operazioni radio sono iniziate sin dalla giornata di Domenica 05.02.2012, dando seguito alle richieste pervenute dalla Prefettura di Frosinone. Vengono garantite le radiocomunicazioni tra i vari COM, COC, e stazioni mobili che monitorizzano il territorio. Le radiocomunicazioni di emergenza avvengono utilizzando le VHF in simplex, e i ripetitori R6 di Campocatino e R7 Santopadre. E’ attiva anche una stazione per le HF in grado di garantire il collegamento con la Sala Radio di Protezione Civile Nazionale.  Coloro che volessero collaborare possono prendere contatti direttamente attraverso i ponti ripetitori indicati. Sin d’ora un ringraziamento a tutti i volontari per la loro collaborazione.