Presentazione

Breve presentazione sull’immenso mondo delle

trasmissioni DIGITALI

 

Questa presentazione non ha lo scopo di insegnare nulla di nuovo, ma solo quello di dare un contributo ed un indirizzo semplificato e veloce per avvicinarsi al Grande mondo delle trasmissioni Radio Digitali.

Negli ultimi anni esse hanno avuto uno sviluppo notevole, parimenti allo sviluppo del PC, portando di fatto tutto il lavoro di codifica e decodifica alle schede audio, evitando di avere apparecchiature dedicate, modem o terminali RTTY ecc. avvicinando così ai Modi Digitali tantissimi nuovi Radioamatori.

I nuovi software si evolvono rapidamente, e basta un semplice aggiornamento per iniziare una nuova avventura ed esplorare un altro modo nuovo di scambiare info, dati ed immagini.

Ogni giorno in HF sono attive Stazioni Radio da tutto il globo, che operano nelle varie modalità in tutte le bande consentendo sia collegamenti testuali sia lo scambio di file ed immagini praticamente a qualsiasi ora e nelle condizioni di propagazione più difficili.

Con gli ultimi software queste applicazioni sono arrivate ad essere usate con gli smartphone ed in remoto lontano dalle nostre stazioni base.

Quello che si dirà non è assolutamente esaustivo della materia, ma ha lo scopo di far iniziare a provare senza troppo impegno e risorse. Per chi vorrà approfondire il tutto, sia a livello software che di tecniche, cercando in rete troverà tanto altro materiale specialistico.

 

Per operare non useremo il segnale analogico comunemente usato in fonia, ma un segnale digitale campionato ed elaborato dalla scheda audio del PC.

I due segnali

Analogico

Il segnale Analogico è quello che comunemente viene rappresentato con due semi onde … una positiva ed una negativa della durata complessiva di un ciclo.

Immagine1

Digitale

Il segnale digitale è quello che subisce dei cambiamenti di stato logico da 0 a 1 e viceversa con dei salti.

Immagine2